×


Autori


Stephane Barroux

Barroux, nato a Parigi nel 1965, ha studiato fotografia, arte, scultura e architettura in Francia presso le famose École Estienne e École Boulle. È uno dei più importanti illustratori della scena internazionale. Uno dei pochi disegnatori europei che lavora con successo anche negli Stati Uniti. Le sue opere sono tradotte e pubblicate in tutto il mondo e ha ricevuto riconoscimenti dalle più prestigiose istituzioni per l’infanzia. Con Babalibri ha pubblicato "Ti voglio bene, blu" 2022.

Vai ai libri di Stephane Barroux »


Èmile Jadoul

Nasce ad Avennes, in Belgio, nel 1963. Si forma all'École Supérieure des Arts Saint-Luc di Liège. Vive in una casa in mezzo al bosco circondato da conigli, volpi e persino orsi. Quando non disegna nel suo atelier, tiene corsi di illustrazione.

Vai ai libri di Èmile Jadoul »


Leo Lionni

Nasce ad Amsterdam nel 1910 da un padre tagliatore di diamanti e da una madre cantante lirica. Emigrato negli Stati Uniti nel 1939, naturalizzato americano, diviene il direttore artistico di una grande agenzia di pubblicità, dove chiama a collaborare artisti quali Alexander Calder, Willem De Kooning e Fernand Léger. Prima di trasferirsi in Italia, a Radda in Chianti (SI), dirige la rivista «Fortune» e approda quasi per caso ai libri per bambini. Scrittore, scultore, pittore, muore nel 1999.

Vai ai libri di Leo Lionni »


Daniel Frost

Nasce nel 1984 nello Staffordshire, Inghilterra. Nel 2010 si laurea in Visual Communication presso il Royal College of Art di Londra. Le sue illustrazioni sono state pubblicate in molte riviste prestigiose, come «The New York Times», «The Times» e «The Guardian». Vive e lavora a Londra.

Vai ai libri di Daniel Frost »


Michel Gay

Nasce nel 1947 a Lione, in una una famiglia di musicisti. Ricorda di aver cominciato a disegnare fin dalla più tenera età. È molto amato dai bambini, forse perché è sempre stato capace di entrare in sintonia con loro: le loro avventure, i loro pensieri, i loro segreti da sempre sono il suo mondo.

Vai ai libri di Michel Gay »


Dorothée de Monfreid

Nasce a Parigi. A undici anni crea la rivista «L’Oiseau bavard», un mensile illustrato e colorato a mano. Poi comincia a fare i ritratti di tutti i suoi amici, a riempire quaderni d’immagini e creare progetti di libri. Oggi prosegue la sua carriera di autrice-illustratrice con tanti libri pensati per i lettori più piccoli.

Vai ai libri di Dorothée de Monfreid »


Sylviane Donnio

Comincia a scrivere il suo primo libro a otto anni, ma ci rinuncia dopo una decina di righe, ripromettendosi di riprovarci quando sarà più grande. Dopo gli studi di legge e diversi impieghi nell’amministrazione pubblica, tiene fede alla sua promessa e scrive Mangerei volentieri un bambino, una storia buffa e piena di ironia.

Vai ai libri di Sylviane Donnio »


Matthieu Maudet

Nasce a Nantes, dove passa il tempo a fare disegni sui margini dei quaderni. Diventato grande, si trasferisce a Rennes, dove si dedica a tempo pieno al fumetto e alle illustrazioni di libri per bambini.

Vai ai libri di Matthieu Maudet »


Michaël Escoffier

Quando Michaël, dopo aver disegnato un cane, si sentì dire da un compagno di classe «Carina la tua giraffa!», decise che sarebbe diventato uno scrittore, e non un illustratore. Per questo lavora generalmente in coppia con illustratori e illustratrici dei quali ammira soprattutto il talento e la perseveranza.

Vai ai libri di Michaël Escoffier »


Mario Ramos

Mario Ramos nasce in Belgio da madre belga e padre portoghese. Studia comunicazione grafica e diviene illustratore lavorando soprattutto nel campo del disegno pubblicitario e della stampa. Influenzato dal lavoro di Tomi Ungerer e Saul Steinberg, diviene illustratore di libri per l'infanzia nel 1983, ma anche di manifesti, copertine di libri e illustrazioni pubblicitarie. Dal 1992 si è dedicato solo alle storie per l'infanzia pubblicando una trentina di libri tradotti in dodici lingue.

Vai ai libri di Mario Ramos »


Claude Boujon

Nasce a Parigi nel 1930. Fino al 1972 lavora in una casa editrice per ragazzi, per poi occuparsi di pittura, scultura, scenografia, manifesti e marionette. I libri per bambini che ha scritto e illustrato sono il naturale prolungamento del suo lavoro di artista. Muore nel 1995.

Vai ai libri di Claude Boujon »